Questa la dedichiamo a tutti voi in questa notte dell’epifania. ... Leggi tuttoLeggi meno

Questa la dedichiamo a tutti voi in questa notte dell’epifania.

 

Comment on Facebook

che emozione! la maestra Concettina ce l'aveva fatta studiare a memoria e ancora la ricordo.... solo che non me ne ricordavo ♡

❤💙

Stanno arrivando le vostre iscrizioni alla CDAF per l'anno 2019, sarà per noi tutte un'anno veramente importante.
Grazie di cuore.
Il Direttivo della CDAF
... Leggi tuttoLeggi meno

Stanno arrivando le vostre iscrizioni alla CDAF per lanno 2019, sarà per noi tutte unanno veramente importante.
Grazie di cuore.
Il Direttivo della CDAF

... Il Natale torna, torna e non chiede a nessuno quali sentimenti nutre nel proprio cuore, quali speranze e dolore.
Torna come una ventata di aria fresca che spalanca porte e finestre ed inonda le case di nuovi profumi.
Il freddo dell'inverno bussa alle porte di case ormai sgretolate e non trova camminetti accesi.
... trova però chi ama questa terra ed è rimasto e chi è dovuto andare
... trova chi a voglia di rinascere e lotta ogni giorno.
... trova i ricordi e la speranza di vedere Amatrice svegliarsi dal suo lungo inverno
... trova il miracolo della Natività e la nuova vita che per tutti noi verrà.

Buon Natale dal Direttivo della Casa delle Donne di Amatrice e Frazioni
... Leggi tuttoLeggi meno

 

Comment on Facebook

Auguri

❤️Sereno e Santo Natale a tutti!!🎄🎅🍾🥂🎉😘

Il lungo inverno finira' e la primavera arriverà e il Natale sarà ricco di gioia nel cuore

Sono passati 2 anni di Noi!
Abbiamo iniziato a percorrere questa lunga strada con un progetto ambizioso il 22 dicembre del 2016 non avevamo soldi, nessuno ci conosceva, ma volevamo realizzare qualcosa che recuperando la nostra storia, le nostre tradizioni si trasformasse in un mondo fatto di donne, nel futuro artigianale di questa terra utilizzando la creatività e la conoscenza, la formazione e la fantasia, l’innovazione e la tecnologia.
Oggi il cantiere della CDAF, si mostra ai nostri occhi imbiancato dalla neve del 22 dicembre 2018.
Abbiamo fatto eventi, convegni, dato formazione, fatto corsi di artigianato e cucina. Realizzato il dolcelaga con cui riprenderemo nel 2019, scritto un libro e dato avvia al futuro laboratorio della Ceramica con la rielaborazione della Scopozza! Un progetto di ceramica è pronto a partire con il nuovo anno e tanti altri sono in attesa della Sede, tante di Voi insieme a Noi, attendono questo momento.
Ma sicuramente siamo arrivate ad un nuovo punto di partenza con l’avvio del cantiere, dimostrando che le parole ed i sogni si possono trasformare in realtà! E se il Natale rappresenta da sempre la massima espressione della vita, oggi la nostra sede si presenta come una mangiatoia innevata pronta a riempirsi di vita.
Grazie al direttivo, Assunta Perilli, Francesca Nardi, Federica Di Giacomo, Sofia Blasi, Simona Paoletti, Marina Gentile, Samantha Pecci, Ines Cenfi, l’architetto ed amico Massimiliano Muscio, Marzio Mozzetti e Marina Di Giammarco che ci sostengono con i loro servizi sul territorio ed a chi a sempre creduto in questo progetto, associazioni, donne e uomini e non per ultimo il
Comune di Amatrice.

La Presidente della CDAF
Sonia Mascioli
... Leggi tuttoLeggi meno

Sono passati 2 anni di Noi! 
Abbiamo iniziato a percorrere questa lunga strada con un progetto ambizioso il 22 dicembre del 2016 non avevamo soldi, nessuno ci conosceva, ma volevamo realizzare qualcosa che recuperando la nostra storia, le nostre tradizioni si trasformasse in un mondo fatto di donne, nel futuro artigianale  di questa terra utilizzando la creatività e la conoscenza, la formazione e la fantasia, l’innovazione e la tecnologia. 
Oggi il cantiere della CDAF, si mostra ai nostri occhi imbiancato dalla neve del 22 dicembre 2018. 
Abbiamo fatto eventi, convegni, dato formazione, fatto corsi di artigianato e cucina. Realizzato il dolcelaga con cui riprenderemo nel 2019, scritto un libro e dato avvia al futuro laboratorio della Ceramica con la rielaborazione della Scopozza! Un progetto di ceramica è pronto a partire con il nuovo anno e tanti altri sono in attesa della Sede, tante di Voi insieme a Noi, attendono questo momento. 
Ma sicuramente siamo arrivate ad un nuovo punto di partenza con l’avvio del cantiere, dimostrando che le parole ed i sogni si possono trasformare in realtà! E se il Natale rappresenta da sempre la massima espressione della vita, oggi la nostra sede si presenta come una mangiatoia innevata pronta a riempirsi di vita.
Grazie al direttivo, Assunta Perilli, Francesca Nardi, Federica Di Giacomo, Sofia Blasi, Simona Paoletti, Marina Gentile, Samantha Pecci, Ines Cenfi, l’architetto ed amico Massimiliano Muscio, Marzio Mozzetti e Marina Di Giammarco  che ci sostengono con i loro servizi sul territorio ed a chi a sempre creduto in questo progetto, associazioni, donne e uomini e non per ultimo il 
Comune di Amatrice. 

La Presidente della CDAF 
Sonia Mascioli

 

Comment on Facebook

In bocca Al lupo per i vostri progetti. Auguri di Buon Natale e felice Anno Nuovo da una Torritana Doc.

Buonissime feste grandissime donne💖

Grandi donne Amatriciane !!!

La tenacia e la forza delle Donne Amatriciane! M’inchino a voi..,❤️

W le donne di amatrice

Ottimo lavoro e sicuramente anche nel futuro farete benissimo. In bocca al lupo e lode al lupo che con amore protegge i suoi cuccioli, VOI con lo stesso amore proteggete questo splendido luogo e tutto ciò che rappresenta! Auguri di cuore a tutto il Direttivo!

💪👏👏👏👏👏

Siete state fantastiche. Sarò, saremo sempre con voi.

Un giorno avrete ( io verrò a trovarvi)La gioia di trascorrere tempo prezioso in questa casa.Ne sono sicura!

La determinazione è la vittoria della vita.E voi lo siete!

❤️❤️❤️

+ View previous comments

4 weeks ago

Casa delle Donne di Amatrice e Frazioni

L'ARTIGIANATO INTERPRETA LA NATIVITA' :SEGNI, SIMBOLI, OGGETTI. Oggi si è svolta alla presenza del vescovo, Domenico Pompili, la conferenza stampa di presentazione degli oggetti creati nell'ambito del progetto "L'artigianato interpreta la Natività: segni, simboli, oggetti", promosso da CNA Impresasensibile, CNA Rieti e la Casa delle donne di Amatrice e Frazioni. Ha introdotto i lavori la Direttrice della CNA, Vincenza Bufacchi, che ha raccontato come l'idea sia nata per apportare un contributo all'iniziativa “La Valle del primo presepe”, della quale è in corso la prima edizione. Un'iniziativa della diocesi che, oltre ad avere un valore religioso e spirituale, è anche un importante contributo allo sviluppo locale, perché valorizza luoghi ed eventi unici del nostro territorio. Il progetto de "L'artigianato interpreta la Natività", ha sottolineato la direttrice, ha un particolare valore perché recupera, attraverso il valore estetico, un artigianato artistico e tradizionale quasi scomparso a seguito della perdita del valore d'uso dei prodotti manufatti. È stata poi la volta di Silvana della Angeletti e Ruzza, lo studio di design che ha dato forma al progetto, attraverso una ricerca sul senso profondo del francescanesimo che ha portato ad individuare le parole chiave “assenza, essenza, armonia e verità”. A partire da queste parole e attraverso il linguaggio della sottrazione, la sfida è stata ricercare la forma espressiva della semplicità capace di parlare al cuore delle persone. Daniele Ruzza ha poi sottolineato come gli oggetti prodotti esposti esprimono la sapienza del lavoro artigiano, del saper fare che è ancora vivo e sa di poter competere raggiungendo grandi livelli. Sonia Mascioli è intervenuta nella doppia veste di artigiana e presidente della Casa delle donne di Amatrice e Frazioni. Nel suo intervento ha richiamato il valore di questo progetto in chiave di rinascita, quella stessa rinascita assegnata ai laboratori di artigianato che stanno per essere realizzati nella nuova sede della Casa delle donne. Poi la presentazione di Gianluca Maggi, Vincenzo, Alvaro e Gianmarco Angelelli e Antonio Mercadante che hanno realizzato con amore, dedizione e competenza i bellissimi oggetti. Tutti loro hanno sottolineato il valore del progetto e della cooperazione. Infine il vescovo, che si è profuso in una dotta ma altrettanto chiara esegesi degli elementi costitutivi del presepio (la mangiatoia, praesepium in latino, l'asino e il bue), citando il profeta Isaia ma anche De Andrè e Woody Allen. “La Valle del primo presepe” è nata, ha aggiunto, per valorizzare tutto questo a partire dallo sguardo di Francesco. Ha poi sottolineato, citando Zamagni, il valore del progetto "L'artigianato interpreta la Natività" come esempio di “economia civile” e come contributo che concorre ad innalzare il livello della proposta. Infine, richiamando anche la lettera alla città, ha ricordato che sono l'acqua, l'università e la Valle Santa le tre frecce nell'arco dello sviluppo del nostro territorio. Al termine, il presidente della CNA di Rieti, Arnaldo Cesarini, ha fatto omaggio al vescovo di un prototipo di quelli presentati: un presepe in ottone e ceramica. ... Leggi tuttoLeggi meno

Finalmente il nostro libro è di nuovo disponibile! Da domani presso Riflessi e CDM servizi Centro Commerciale il Corso di Amatrice.
Punto e virgola, Centro Commerciale il Triangolo di Amatrice.
Potete richiederlo anche tramite spedizione postale.
Un regalo solidale a sostegno della CDAF
... Leggi tuttoLeggi meno

Finalmente il nostro libro è di nuovo disponibile! Da domani presso Riflessi e CDM servizi Centro Commerciale il Corso di Amatrice.
Punto e virgola, Centro Commerciale il Triangolo di Amatrice.
Potete richiederlo anche tramite spedizione postale.
Un regalo solidale a sostegno della CDAF